Michael woods

Michael woods

Windows Azure
Stati Uniti
Il lavoro del Windows Azure MVP Michael Wood con le community tecniche è iniziato modestamente, partecipando ai gruppi di utenti di .NET perché, come ha dichiarato lui stesso, "Onestamente, pensavo fosse una cosa buona per la mia carriera. Si è poi trasformato in molto di più per me".
Oggi è il responsabile fondatore del gruppo di utenti di .NET di Cincinnati e il fondatore del Software Architecture Special Interest Group di Cincinnati.
Fa inoltre parte del gruppo inaugurale dei Windows Azure MVP. Al momento lavora come curatore, insieme al Windows Azure MVP Michael Collier, per il programma Windows Azure Boot Camp.
Lui e Michael, insieme a molti altri responsabili della community, hanno recentemente organizzato i Global Azure Boot Camps, durante i quali si sono tenuti 94 eventi riuniti nello stesso giorno, offrendo a migliaia di persone in tutto il mondo un'esperienza pratica di Windows Azure (puoi avere ulteriori informazioni nella sezione Notizie principali di questo sito). Dopo quattro anni come Microsoft MVP, Michael cita la creazione di questo evento come il punto massimo della sua carriera nella community.
"Abbiamo iniziato a pensare, non sarebbe fantastico organizzare 10 eventi nello stesso giorno?" E così abbiamo iniziato. Improvvisamente, poche settimane fa, la mia casella di posta è stata inondata di e-mail di persone di tutto il mondo, Hong Kong, Australia, Israele, che dicevano "Ci stiamo riuscendo!". Per me, è stato il momento migliore per la community".
Si è interessato per la prima volta a Windows Azure quando Microsoft annunciò questa tecnologia nel 2009. All'epoca, Michael era un Client App Dev MVP. “Pensai che poteva essere interessante. In qualità di consulenti dovremmo muoverci rapidamente e non aspettare che i client vengano eseguiti sull'hardware".
Ha iniziato a imparare e a lavorare con questa tecnologia, aiutando nella realizzazione dei Windows Azure Boot Camps e lavorando come editor tecnico per il libro del Principal Cloud Evangelist di Microsoft (ed ex MVP) Brian Prince, Azure in Action (realizzato insieme a Chris Hay, un Client App Dev MVP).
Le sue esperienze all'interno della community sono cresciute insieme alla tecnologia cloud. "Un anno fa, la maggior parte delle domande a cui rispondevo riguardava l'introduzione della tecnologia, le sue caratteristiche, a cosa poteva essere paragonata; invece ora ricevo domande molto più avanzate sulla risoluzione dei problemi relativi all'installazione", ha dichiarato.
Oggi, molto del lavoro che svolge nella sua community riguarda incarichi all'interno delle conferenze, che come dice lui, sono sempre occasioni per imparare. "Sono molto soddisfatto delle esperienze nella mia community e voglio che anche altri le abbiano. Il mio obiettivo è provare e aiutare gli altri a essere coinvolti".
Contatti
Michael woods