Akira Hatsune

Visual Basic
Giappone
Nel 1998, quando Akira Hatsune iniziò la sua attività nella community, questa era abbastanza tranquilla e di nicchia rispetto ad oggi. Akira si iscrisse alla mailing list di Windows per raccogliere informazioni tecniche relative a Visual Basic e in seguito cominciò a creare delle presentazioni per condividere le proprie conoscenze tecniche. La possibilità gli fu offerta proprio dall'amministratore della mailing list.
 
Oltre a lavorare allo sviluppo e all'architettura di applicazioni aziendali come ingegnere, Akira si occupa anche di infrastrutture per il cloud pubblico. Questa combinazione professionale permette ad Akira di collaborare al meglio con gli sviluppatori che non hanno familiarità con la tecnologia cloud.
 
Dopo 10 anni di permanenza nella community, nel 2008 Akira ha ricevuto il titolo di Microsoft MVP. Del programma, Akira apprezza in particolare la possibilità di incontrare esperti dello stesso livello in occasione dell'MVP Summit: “Delle diverse opportunità offerte a un MVP, il Global Summit è la più interessante. Non sono bravo nella comunicazione in inglese, ma il codice è un linguaggio globale. Incontrare MVP provenienti da tutto il mondo e discutere del codice è un'esperienza davvero impagabile.”
 
Essere un MVP non è solo una questione di entusiasmo: “Questa esperienza non ha cambiato le mie attività nella community. Ma faccio più attenzione a non inviare informazioni errate o fuorvianti in quanto "MVP". Trascorro più tempo a verificare altre fonti per ulteriori controlli. Inoltre, leggo gli articoli in inglese, anche se non sono bravo, per tenermi aggiornato e condividere le ultime informazioni con la community, sia online che offline.
 
Nessuna difficoltà, quindi? “Non si verifica più la latenza come in passato, con prodotti VB che erano più lenti di C#. Tuttavia, le informazioni tecniche e gli esempi disponibili sono sempre più ridotti. Credo che gli MVP possano sopperire in tal senso e creare un rapporto di collaborazione tra la community e Microsoft.”
 
Infine, ma non per ultimo, Akira mostra la sua volontà di contribuire al continuo miglioramento di Visual Basic attraverso questo messaggio rivolto ai futuri candidati al titolo MVP: “Se siete interessati a Visual Basic, unitevi a noi come MVP. Svilupperemo e diffonderemo la conoscenza di Visual Basic nelle infrastrutture più recenti!”