Mark Kreuzer

OneNote
Germania
Mark Kreuzer è molto noto in Germania, Austria e Svizzera per aver ideato l'esperimento "Living without paper" (“Vivere senza carta”). Per 3 mesi, egli ha cercato di non utilizzare affatto la carta e si è affidato a SkyDrive, Windows Phone, al suo tablet e a OneNote. L'esperimento ha richiamato l'attenzione dei media ed è stato trattato da molti canali televisivi e radio importanti, nonché dai giornali.  
Le attività che Mark svolge nella community sono strettamente collegate alla sua passione per i tablet: quando era uno studente alle prime armi, Mark ha scoperto OneNote perché suo padre aveva acquistato uno dei primi tablet in commercio. Poco tempo dopo Mark ha iniziato a trasmettere ai suoi compagni di studi le conoscenze e la passione per OneNote.

Dopo essere stato nominato Microsoft Student Partner, l'impegno di Mark nelle community è aumentato notevolmente e l'ha portato a creare un proprio sito, consultabile all'indirizzo
blog.microle.de, nel quale condivide articoli e contenuti multimediali di ogni genere.
Mark lavora come ingegnere meccanico nell'azienda di famiglia e si occupa principalmente della gestione degli elementi tecnici. "Il mio impegno nelle community rappresenta un divertimento, il mio hobby. Al momento, sto avviando una start-up con alcuni amici, nel settore dell'istruzione. L'idea principale consiste nell'utilizzo di OneNote per creare scuole in cui non si debba ricorrere all'ausilio della carta. Surface Pro sta dimostrando che c'è ancora molto da scoprire in merito alla produttività derivante dall'utilizzo dei tablet", ha spiegato Mark in riferimento alle sue prossime mosse.
Anche se da quando è stato nominato MVP sono cambiate molte cose, l'impegno di Mark nella community è rimasto costante e molto frequente. Ad esempio, continua ad aggiornare con regolarità il proprio blog. In qualità di relatore, egli tiene lezioni per studenti o per aziende.

In virtù del forte legame tra gli MVP e il gruppo di prodotto OneNote, Mark conosce in anticipo le novità che vengono presentate al pubblico. "Il riconoscimento MVP Award testimonia il valore assegnato da Microsoft al mio lavoro. Di conseguenza, le persone hanno maggior rispetto nei confronti delle mie attività", afferma Mark.
Attualmente, Mark ha in programma di realizzare una serie di trasmissioni webcast. "Attraverso le mie guide in formato video, desidero mostrare le numerose possibilità offerte da OneNote. Mi piace osservare l'entusiasmo delle persone quando scoprono cosa possono fare utilizzando OneNote", sostiene Mark.
Di recente, Mark ha ricevuto per la seconda volta il riconoscimento MVP Award. Anche se è entrato a far parte da poco della community degli MVP, Mark ha già vissuto importanti esperienze e momenti. Mark apprezza soprattutto l'intensa collaborazione nella community. In caso di problemi, egli è certo di ottenere la risposta migliore dai suoi pari e in breve tempo. La partecipazione all'evento MVP Summit a Redmond, l'incontro con gli altri MVP e gruppi di prodotto, sono ricordi indelebili. "Quando vedi la grandezza del campus di Microsoft a Redmond, ti senti molto piccolo", ha detto Mark.