Verso l'Imagine Cup 2013
mercoledì 26 giugno 2013
In tutto il mondo, gli MVP offrono la loro esperienza e la loro passione relativa a una gamma di tecnologie Microsoft alla prossima generazione di esperti di tecnologia: gli studenti che parteciperanno all'Imagine Cup. Quest’anno, i finalisti si incontreranno a San Pietroburgo in Russia, nella settimana dell’8 luglio.
  • Condividi su Facebook
  • Pubblica un tweet su questa storia
  • Condividi con e-mail
Negli ultimi 10 anni, più di 1,65 milioni di studenti provenienti da 190 paesi diversi hanno partecipato all'Imagine Cup. Indipendentemente dal loro paese di provenienza e dalla tecnologia che preferiscono, hanno tutti un'unica cosa in comune: durante il loro percorso sono stati aiutati dagli MVP Microsoft.
 
Il ruolo che gli MVP giocano nell’incoraggiare la prossima generazione di tecnici attraverso l’Imagine Cup, a livello mondiale, va da quello di mentore a quello di creatore della popolare gara IT Challenge dell'Imagine Cup. All'MVP Exchange Rand Morimoto (è possible consultare il suo profilo MVP su questo sito), era stato chiesto di guidare la gara IT Challenge, due anni dopo la nascita dell’Imagine Cup.
 
Lo scopo era quello di allargare l'orizzonte originale della competizione, incentrata sulla figura degli sviluppatori. Da allora, ha supervisionato la gara IT Challenge e ha fatto da presidente di giuria ogni anno, affiancato da un gruppo di MVP.
 
Il loro impegno è enorme. Il primo anno della gara IT Challenge, Rand e gli altri giudici hanno supervisionato una competizione a più fasi, che comprendeva test a risposta multipla, redazione di saggi e la costruzione di un’intera rete.
 
Ogni anno, la difficoltà della gara aumenta.
Lo scorso anno, in una fase della competizione, Rand e gli altri giudici hanno letto 250 saggi da 5000 parole, hanno scritto commenti costruttivi e hanno indicato agli studenti risorse aggiuntive in merito a ciascun elaborato.
 
Questo livello di impegno echeggia tra gli MVP di tutto il mondo, dove in qualità di mentori aiutano nell'insegnamento, incoraggiano e formano gli studenti, lavorando con loro per molte ore, spesso durante il weekend e per molti mesi consecutivi.
 
In Korea, l’MVP Expression Blend YoungCheol Kwon ha lavorato con gli studenti dell’Imagine Cup per più di un anno, come aveva fatto con il team coreano dell’anno precedente, supportando la loro passione e la loro creatività, ponendo loro domande e incoraggiandoli, a volte anche fino a tarda notte. L'MVP ha ammesso la difficoltà di quel lavoro, poiché nessuno aveva esperienza nello sviluppo del nuovo ambiente di Windows 8. Tuttavia, egli è fiero del fatto che uno dei suoi studenti volerà in Russia per competere alle finali con un'app di Windows 8 da lui sviluppata.
 
L’MVP Windows Azure austriaco Rainer Stropek ha fatto da mentore a due team dell'Imagine Cup di quest’anno: un team di studenti dell’India e uno dell’Austria. Inoltre, egli accompagnerà i finalisti in Russia.
 
L’MVP OneNote tedesco Mark Kreuzer ha fatto da mentore ad uno dei team tedeschi vincenti, aiutandoli nello sviluppo dell'app "MySchool". Il team non è arrivato alle finali a San Pietroburgo, ma ha vinto 50000 € (più di 66000 dollari americani), sovvenzionati dal campus Appcampus ed è stato invitato a svolgere un tirocinio di quattro settimane a Helsinki, in Finlandia.
 
Quest’anno il team francese dell’Imagine Cup ha avuto il supporto di sei MVP, i quali hanno fatto da tutor a 80 studenti.
 
Nel corso degli anni, gli MVP di tutto il mondo hanno raccontato le loro esperienze nell'aiutare la generazione futura di esperti di tecnologia: hanno notato la loro passione, capacità e tenacia nell’affrontare le sfide. Gli MVP affermano di essere stati ispirati dagli studenti così come gli studenti sono stati ispirati dagli MVP.
 
Rand si è soffermato sull’esperienza avuta con lo studente arrivato secondo nell'IT Challenge del 2005. Questo ragazzo veniva da una piccola città dell’India e ha vinto 8000 dollari americani, molto più di quanto la sua famiglia guadagna in un anno; con essi ha potuto trasferirsi in una grande città, dove è stato assunto da Microsoft. L’anno prossimo, quando l’Imagine Cup si terrà in India, viaggerà per tre giorni per incontrare Rand e stringergli la mano.