Wilfried Woivré

Wilfried Woivré

Windows Azure
Francia
Faccio parte delle community Microsoft dal 2005: prima come membro dell'associazione scolastica, dopo come Microsoft Student Partner e adesso come Windows Azure MVP. Tutto ha avuto inizio durante un giorno di presentazione a scuola, durante il quale l'associazione ha presentato il lavoro che stava svolgendo con Microsoft (per l'Imagine Cup o per le presentazioni a scuola). In quel periodo, insegnavo le funzioni avanzate di Word. Dopo questo periodo, ho iniziato a interessarmi allo sviluppo e un disegnatore Microsoft mi ha presentato alla community Windows Azure e ZeCloud nel 2008. Ovviamente, ho partecipato alle community perché ero interessato alle prime fasi del cloud pubblico. Poco a poco, sono stato coinvolto sempre di più dalla community, negli eventi offline o negli eventi hackathon di Windows Phone/Azure, campi Azure di ZeCloud, TechDays o, più di recente, nell'evento Global Windows Azure Bootcamp, di cui mi sono occupato in parte dell'organizzazione e che ho tenuto a Parigi. Sono stato coinvolto in tutti questi eventi soprattutto grazie e Soat, l'azienda per cui lavoro, che mi supporta nella condivisione della mia passione.
 
Questo è ciò che più mi piace fare: condividere le mie competenze con altre persone, perché ritengo che non c'è motivo di specializzarsi in una tecnologia, se non si usano le competenze acquisite a vantaggio del resto della community. Inoltre, se condivido la mia conoscenza con gli altri ricevo un prezioso feedback o Windows Azure utilizza casi a cui non avrei mai pensato, che mi consentono di ampliare le mie competenze. Perciò faccio di tutto per condividere le mie conoscenze e se possibile faccio in modo che sia divertente, perché secondo me si impara di più quando ci si diverte!
 
Credo che il riconoscimento migliore che i partecipanti della community possono ottenere non sia un semplice complimento, ma il fatto che la community cresce e va avanti. Penso che il mio compito non sia quello di animare la community, ma quello di darle una spinta, affinché chiunque possa condividere le proprie competenze e rispondere alle domande di altri membri. Il mio compito è quello di ispirare gli altri e ovviamente di svolgere il mio ruolo come membro per il resto del tempo.
 
Mi è stato chiesto molte volte quali siano le scuole migliori o le tecnologie migliori per imparare a usare Windows Azure. Personalmente, io ho acquisito le mie competenze soprattutto da autodidatta o grazie alle varie community, quindi tendo a rispondere che non è la scuola a creare il profilo di una persona, ma la sua stessa passione.
 
Ciò che adoro delle tecnologie è il fatto che siano aperte. Mi è sempre piaciuto lavorare su diversi fronti tecnologici, con applicazioni client e back-end .Net e adesso mi diverto a lavorare con Windows Azure, che non solo mi permette di usare le tecnologie che conosco bene, ma mi consente anche di scoprirne di nuove.
 
Il consiglio che posso dare a chi vuole diventare MVP è semplicemente quello di condividere e scambiare idee con gli altri membri della community. Il premio come MVP è un riconoscimento delle competenze, sia a livello tecnico che umano.
 
L'ultima cosa che c'è da dire su di me è che quest'anno sono focalizzato sulla condivisione anche più dell'anno scorso, quindi non esitate a seguire il mio blog, il blog di Soat o il gruppo Facebook della community.