Patrick Guimonet

Patrick Guimonet

SharePoint Server
Francia
Ho scoperto e poi imparato a lavorare con le community Microsoft in generale e gli MVP in particolare quando lavoravo per Microsoft (5 anni nel team DPE di Microsoft France). All’interno delle mie due aree tecnologiche principali, SQL Server e SharePoint, sono rimasto spesso impressionato dal loro livello di esperienza e impegno.
 
Mentre ancora lavoravo in Microsoft, il mio ruolo comprendeva la condivisione della mia esperienza con gli strumenti di collaborazione, per cui, quando ho lasciato Microsoft, era naturale che volessi continuare l’impegno di condividere le mie conoscenze.
 
Nel corso degli anni, il mio blog blogs.developpeur.org/patricg è diventato una raccolta delle mie
esperienze, più o meno valide, con questi prodotti, che occupano gran parte delle nostre giornate (e talvolta anche le nottate)! In particolare, mi piace scrivere articoli che costituiscano un po' un riepilogo dello stato dell'arte di un argomento o di un problema ampiamente discusso. È grazie a questa passione per la scrittura e la condivisione che sono diventato MVP SharePoint.
 
Dopo aver sperimentato l’atmosfera davvero interessante dei principali produttori di software e hardware, ho deciso di specializzarmi come Business Architect sulle soluzioni SharePoint presso un importante integrator. Dal punto di vista tecnico il lavoro era interessante, tuttavia non mi faceva crescere come persona nel modo in cui intendevo, per cui, nel maggio del 2011 ho fondato la società Abalon, per assistere i miei clienti con i rollout ed eventuali problematiche relative a SharePoint.
 
Grazie al titolo MVP sono diventato consapevole dell‘enorme potenziale dei rapporti nell’ambito della comunità di persone che lavorano sulle tecnologie Microsoft. In Francia, ho avuto già il piacere di incontrare regolarmente alcuni dei miei omologhi. Ma l'MVP Summit è un'esperienza indimenticabile, fondamentale per incontrare persone e scoprire percorsi ed esperienze simili ai tuoi, in tutto il mondo!
 
Le caratteristiche principali di un MVP sono la passione per una certa tecnologia e la condivisione, in particolare per quello che riguarda i social network, ma questo ruolo impone anche delle responsabilità e io volevo a mia volta aiutare le persone a condividere il loro entusiasmo per SharePoint. Questa piattaforma offra una gamma enorme di opportunità e di livelli di complessità difficili da gestire. Io ho avuto la fortuna di occuparmi di aspetti differenti e vari ogni giorno. La ricchezza di questa tecnologia le consente di adattarsi alla maggior parte delle esigenze aziendali in molti campi: gestione dei siti internet, collaborazione, CSR, Business Intelligence, processi aziendali e così via.
 
Inoltre, avendo preso parte a tutte le edizioni dei TechDays Francia fin dal primo evento, che ha avuto luogo nel 2006 (ho pubblicato il primo post sul blog dei TechDays, ad esempio! J), ho partecipato all´organizzazione, insieme a un team di altri 5 appassionati, quattro dei quali sono MVP, e al lancio della prima conferenza su SharePoint in Francia!
 
La SharePoint Conference, che si svolge regolarmente a Las Vegas, ha fornito un modello valido, ma volevamo creare un evento per la condivisione e lo scambio dedicato ai paesi di lingua francese. Dopo un’intensa fase organizzativa che è durata oltre sei mesi, siamo stati in grado di mettere insieme 17 partner, 18 MVP provenienti da 5 paesi e oltre 60 relatori per ricevere 300 tra clienti e partner, tutti focalizzati unicamente su SharePoint. Abbiamo ricevuto una quantità di feedback da parte dei partecipanti, che hanno potuto condividere il loro entusiasmo non solo con i nostri amici del Quebec ma anche con quelli di Belgio, Lussemburgo, Svizzera, Tunisia e persino uno della Nuova Caledonia!
 
Siamo lieti, inoltre, di essere stati capaci di partecipare a questo grande evento iniziale, che tutti chiedono di replicare senza mezzi termini.
 
Vorrei concludere ringraziando tutti quelli che negli anni mi hanno aiutato nelle varie iniziative per la community e sottolineare il fatto che alcuni di loro sono diventati non solo dei contatti di lavoro nel
corso del tempo, ma anche dei veri amici.
Contatti
Patrick Guimonet