20º anniversario di MVP Award
venerdì 4 gennaio 2013
Circolano molte voci su come e quando abbia avuto inizio l'evento MVP Award. Ecco quello che sappiamo: l'ispirazione del MVP Award ebbe origine in un paradiso tropicale.
  • Condividi su Facebook
  • Pubblica un tweet su questa storia
  • Condividi con e-mail
Circolano molte voci su come e quando abbia avuto inizio l'evento MVP Award. Ecco quello che sappiamo: l'ispirazione del MVP Award ebbe origine in un paradiso tropicale.
 
Venti anni fa, prima della nascita di Facebook o Twitter, della diffusione di linee LAN o cavi, c'erano i forum CompuServe, in cui gli esperti di tecnologia potevano interagire, fornire e ricevere risposte a domande urgenti e scambiarsi idee.
 
Per visualizzare più facilmente i partecipanti più attivi, Calvin Hsia, sviluppatore delle Hawaii, creò un'applicazione che raccoglieva in un database il numero di risposte dei partecipanti al forum ai problemi dei clienti. Microsoft riconobbe il valore che questi contributi fornivano non solo all'esperienza utente, ma anche al progresso della tecnologia e identificò i 34 leader della community grazie all'"elenco di Calvin". Queste persone formarono il primo gruppo di Microsoft MVP. "Spesso la gente faceva riferimento a noi come professionisti chiacchieroni di Microsoft" scherza Calvin.
 
Tra queste persone del gruppo originale c'era anche John Viescas, Access MVP, che oggi festeggia il suo 20º anniversario. Congratulazioni John! Sono disponibili ulteriori dettagli sulla sua storia sul sito Web di MVP Award.
 
In quei primi anni, gli MVP venivano invitati a partecipare al Microsoft Tech-Ed come parte del premio. "Eravamo una dozzina nel marzo del 1993" ricorda Calvin. "La maggior parte di noi si conosceva finalmente di persona dopo tanto tempo in cui l'interazione era avvenuta solo su CompuServe. Era fantastico".
 
Dai 34 MVP originali il numero di assegnatari è aumentato fino a circa 3.800 l'anno: esperti in 90 tecnologie Microsoft, che svolgono il ruolo di leader della community in circa 90 paesi e aiutano gli utenti in più di 40 lingue. Tutti insieme, gli MVP raggiungono circa un milione di clienti Microsoft
al giorno.
 
E adesso, anziché ricevere l'invito per Tech-Ed, gli MVP vengono invitati al MVP Global Summit, il più grande evento per i clienti Microsoft e il principale evento di community a livello internazionale. Oggi negli eventi Tech-Ed internazionali, gli MVP vengono riconosciuti come esperti nella community e spesso sono relatori famosi.
 
Gli MVP non solo migliorano l'esperienza utente con i prodotti Microsoft, consentono anche di migliorare i prodotti stessi. Nel corso di MVP Global Summit e nelle conversazioni durante l'anno del riconoscimento, forniscono commenti e suggerimenti di grande valore a un'ampia gamma di team di prodotti Microsoft.
 
L'anno successivo la nomina come MVP, Calvin è entrato a far parte di Microsoft, si è trasferito a Redmond e ora è uno sviluppatore del team Visual Studio. Conserva ancora la lettera di benvenuto di Patti Stonesifer, che in seguito ha promosso e poi ottenuto il ruolo di CEO del Bill and Melinda Gates Foundation e conserva ancora il suo mouse trasparente.
 
 
Quali sono i primi ricordi del riconoscimento MVP Award?